defibrillatori18

Trinitapoli è un Comune cardioprotetto: bella serata di venerdì 30 novembre, durante il prologo della XIII edizione della Sagra del Carciofo, la Mg Comunication ha donato al Comune 2 apparecchi defibrillatori semiautomatici, che verranno allocati rispettivamente presso i campi da tennis e in via Fratelli Cervi.

 

“L’intervento precoce è importantissimo”, osserva il consigliere comunale Ludovico Peschechera – volontario della Protezione Civile.

E i numeri parlano da soli: “In Italia - continua - si registrano 70mila casi di arresto cardiaco ogni anno. Vale a dire: 150 al giorno, 1 ogni 9 minuti. Intervenire nei primi 3 minuti di crisi significa ridurre le possibilità di danni permanenti al cervello in primis, e purtroppo il tempo di intervento dei è per mezzi non è inferiore ai 15 minuti. Va da sé, che avere postazioni di defibrillazione per strada rappresenta un’occasione importante per salvare vite umane”.

Il ringraziamento unanime della città va a Mg Comunication, ma anche a tutti gli imprenditori che hanno collaborato al progetto “Cuore nostro, l’amore si dimostra con le azioni”. Grazie a tutti loro, oltre alla sistemazione delle 2 postazioni, Trinitapoli avrà una mappatura completa dei siti di intervento, anche attraverso un’app: “Scaricando l’applicazione per smartphone “Cuore nostro” – spiega Maurizio Graffeo di Mg - il cittadino potrà trovare con un dito il defibrillatore più vicino, chiamando contestualmente soccorsi che lo raggiungeranno attraverso la geolocalizzazione”.

“Si tratta di un ausilio fondamentale - osserva il vicesindaco Maria Iannella - che questa amministrazione ha fortemente voluto. Questi ulteriori apparecchi donati da Mg e dai nostri generosi imprenditori locali, che ringraziamo, danno sicurezza alla comunità, per celerità di intervento e per il supporto che prontamente verrà offerto in caso di necessità da parte di personale continuamente formato ed aggiornato”.

VIA